SYNGENTA RATRON GL ESCA RODENTICIDA GRANULARE A BASE DI fosfuro
zoom_out_map
chevron_left chevron_right

SYNGENTA RATRON GL ESCA RODENTICIDA GRANULARE A BASE DI fosfuro di zinco GR. 750

28,90 €

26,27 € Tasse escluse

1 giorno
check Disponibile

Informazioni

Vasto assortimento di articoli e alimenti per Cane e Gatto. Dettagli

Acquista in totale sicurezza con PAYPAL
Acquista con Paypal, il metodo di pagamento più sicuro e garantito
Spedizione con corriere espresso 1 giorno lavorativo
I nostri pacchi partono ogni giorno lavorativo, anche il giorno stesso se effettuato entro le 13:00
Politica dei resi
Restituzione dei prodotti acquistati entro 14 giorni.
Descrizione

SYNGENTA RATRON GL ESCA RODENTICIDA GRANULARE A BASE DI fosfuro di zinco GR. 750 

  • RATRON GL
    ULTIMO AGGIORNAMENTO:10.02.2023
    RODENTICIDI AGROFARMACO
    Numero di registrazione: 15837 del 24/08/2022
    Composizione: 8 g/kg Fosfuro di zinco
    Formulazione: Esca pronta all'uso
    Informazioni generali
    RATRON GL è un agrofarmaco rodenticida in forma di innovativa esca in pasticche pronta all’uso. E’ caratterizzato da una rapida azione e da una elevata efficacia per il controllo mirato di arvicole e topi. La sostanza attiva contenuta in RATRON GL, il fosfuro di zinco (8 g/kg), agisce rapidamente controllando efficacemente le arvicole, incluse quelle di piccola taglia (generi Microtus e Myodes) e i topi. RATRON GL deve essere applicato mediante l’utilizzo del dispositivo Appli-Gun, appositamente concepito per assicurare una distribuzione ottimale e sicura, rendendo possibile il posizionamento del prodotto all'interno delle tane, a tutela dell'operatore e degli organismi non bersaglio.
    Registrazione Frunol delicia GmbH
    Uso sicuro e responsabile degli agrofarmaci rodenticidi
    Ratron GL e Ratron GW
    L’uso sicuro e responsabile degli agrofarmaci permette di ottimizzare l’efficacia riducendo allo stesso tempo i rischi per
    gli operatori e gli organismi non bersaglio. Per raggiungere questo obiettivo sono stati progettati specifici applicatori,
    Appli-Gun (per Ratron GL) e Legeflinte (per Ratron GW), o in alternativa, appositi contenitori per esche.
    Ottimizzare l’efficacia
    Le arvicole e i topi sono animali timidi e sospettosi, che si allontanano dalle tane solo in caso di necessità, come ad
    esempio per la ricerca di cibo. Posizionare le pasticche di Ratron GL o i granuli di Ratron GW direttamente
    in profondità all’interno delle tane facilita la ricerca dell’esca da parte del target, che non deve avventurarsi al di
    fuori dell’ambiente familiare della tana. Inoltre, le abitudini alimentari di topi e arvicole li portano a cibarsi di alimenti di
    consistenza solida: eventuali piogge che dovessero colpire direttamente le pasticche o i granuli, potrebbero alterare la
    consistenza dell’esca e renderla meno appetibile, pur avendo limitata influenza negativa sulla sostanza attiva, insolubile
    in acqua. La collocazione del prodotto all’interno delle tane o, in alternativa, all’interno di appositi contenitori per esche,
    scongiura anche questa eventualità.
    Istruzioni per la corretta manipolazione degli agrofarmaci Ratron
    In linea generale, le operazioni di preparazione all’esecuzione dei trattamenti rappresentano una delle fasi più critiche
    nell’impiego degli agrofarmaci. Per questo, tali operazioni, devono sempre essere condotte mediante l’impiego di
    adeguati dispositivi di protezione e prestando la massima attenzione durante tutte le fasi di manipolazione.
    A questo riguardo, l’impiego degli agrofarmaci Ratron richiede l’uso di guanti protettivi CE di categoria II o III in
    nitrile o vinile, in modo da evitare il contatto del formulato con la pelle. Come detto in precedenza, l’applicazione
    dell’agrofarmaco Ratron GL deve essere effettuata mediante l’impiego dell’applicatore Appli-Gun, avvitando il flacone
    da 750 grammi nell’apposito alloggiamento presente sul dispositivo. Una volta esaurito il contenuto presente all’interno
    della confezione da 750 grammi, è possibile effettuare il riempimento del flacone utilizzando la confezione da 3,0 Kg.
    Questa operazione deve essere eseguita con la massima cautela, operando su una superficie piana, che consenta
    una facile esecuzione del riempimento. Al fine di agevolare questa operazione si consiglia l’utilizzo di un imbuto che
    prevenga l’accidentale fuoriscita di prodotto. La stessa attenzione deve essere riposta nel riempimento dell’applicatore
    Legeflinte per l’impiego di Ratron GW, anche in questo caso da affettuare mediante un imbuto.
    Qualora durante le operazioni di riempimento dovesse verificarsi un accidentale sversamento di prodotto si renderà
    necessario raccoglierlo e prevederne il corretto impiego, qualora possibile, oppure lo smaltimento.
    Alla fine del trattamento, smaltire l’esca non consumata e la confezione secondo la normativa vigente.
    L’applicazione degli agrofarmaci Ratron prevede il monitoraggio dell’area trattata al fine di rimuovere eventuali carcasse
    di roditori. Nell’eseguire questa operazione è necessario tener presente che i roditori possono essere portatori di
    malattie, per questo è opportuno utilizzare adeguati dispositivi di protezione (guanti) e/o strumenti quali pinze per la
    loro rimozione. Smaltire le carcasse secondo le normative vigenti.
    Indicazione per la protezione degli organismi non bersaglio
    Nel contesto agricolo coesistono diversi organismi che hanno rapporti più o meno diretti con le colture: è quindi
    fondamentale evitare l’ingestione accidentale delle esche da parte di altri animali che non sono oggetto dell’intervento.
    Ancora una volta, i dispositivi Appli-Gun e Legeflinte dimostrano la loro utilità, rendendo inaccessibili le
    esche agli animali che si nutrono abitualmente in superficie, come ad esempio gli uccelli. Qualora si prevedano
    lavorazioni del terreno, che potrebbero portare in superficie le esche, si raccomanda l’utilizzo di opportuni contenitori
    (appositamente progettati per evitare il contatto e l’ingestione da parte di organismi non bersaglio). L’esca rodenticida
    dovrà essere inserita all’interno dei contenitori seguendo le modalità e le dosi riportate in etichetta. L’utilizzo dei
    contenitori, inoltre, è consigliato nei contesti in cui non sia possibile collocare gli agrofarmaci all’interno delle tane
    tramite gli appositi dispositivi.
    La gamma di agrofarmaci Ratron è costituita da rodenticidi altamente efficaci e versatili per uso professionale.
    Caratteristiche della sostanza attiva
    Il fosfuro di zinco è un composto inorganico costituito da zinco legato a uno ione fosfuro. E’ una sostanza
    insolubile in acqua e alcool, mentre è solubile in soluzioni di acidi diluiti, come quelli contenuti all’interno dello
    stomaco di topi e arvicole.
    Queste sue caratteristiche peculiari rendono il fosfuro di zinco particolarmente adatto ad essere impiegato
    per il controllo di topi e arvicole che arrecano danno alle colture agrarie: il formulato si attiva soltanto in
    seguito all'ingestione e pertanto si adatta al contesto agricolo anche in presenza di elevata umidità.
    Phylum Chordata
    Classe Mammalia
    Famiglia Cricetidae
    Sottofamiglia Arvicolinae
    Genere Microtus,
    Myodes, Arvicola
    Alimentazione Strettamente
    erbivora
    La gamma di agrofarmaci Ratron è costituita da rodenticidi altamente
    efficaci e versatili per uso professionale.
    Grazie alla sostanza attiva fosfuro di zinco nella forma di pasticche (Ratron GL)
    e granuli (Ratron GW), Ratron è semplice da applicare ed è un ottimo alleato
    per il controllo di topi e arvicole.
    Meccanismo d’azione
    Dopo l'ingestione, la sostanza attiva (fosfuro di zinco), giungendo nell'ambiente acido dello stomaco, rilascia
    fosfina (idrogeno fosforato), una neurotossina e una tossina metabolica molto potente capace di causare il
    collasso del sistema cardiovascolare.
    Dopo appena 25 minuti dall’ingestione, la fosfina prodotta è sufficiente a causare i primi sintomi, e la morte
    sopraggiunge entro 1-3 ore. In seguito alla morte dell’animale, la fosfina viene rapidamente degradata e quindi
    il rischio di avvelenamenti secondari è molto basso.
    Arvicola: il più dannoso tra i mammiferi
    in agricoltura
    Le arvicole hanno una dieta strettamente erbivora: si cibano di tutti gli
    organi della pianta, arrecando danno a una vasta gamma di colture di
    interesse agrario. I recenti cambiamenti nell'ambiente e nelle pratiche
    agricole favoriscono le fluttuazioni delle popolazioni di arvicole.
    Negli ultimi anni, infatti, l’ampio utilizzo della pratica dell’inerbimento, ha
    portato a un aumento consistente delle popolazioni, determinando
    una maggiore severità dei danni causati. Infatti, la copertura erbacea
    fornisce un habitat ottimale, consentendo a questi roditori di estendere
    la propria attività riproduttiva oltre il consueto ciclo stagionale.
    I danni causati dalle arvicole alle colture arboree in alcuni casi sono
    tali da determinare la morte della pianta. Le arvicole, inoltre,
    rappresentano un serio problema di carattere sanitario perchè
    potenziali vettori di agenti patogeni che possono essere trasmessi agli
    esseri umani quali, ad esempio, la Leptospirosi.
    Caratteristiche comuni alle due formulazioni di Ratron
    L’innovativo processo produttivo messo a punto per la formulazione degli agrofarmaci Ratron GL e Ratron
    GW è basato su una nuova tecnica che consente di impiegare un minore quantitativo di sostanza
    attiva e di preservarlo dalla degradazione.
    Entrambi i formulati, in forma di pasticche (Ratron GL) e in forma di granuli rodenticidi (Ratron GW), rimangono
    quindi appetibili e pienamente efficaci fin quando non vengono ingeriti da parte dell’organismo target.
    Ratron GL è un agrofarmaco rodenticida in forma di innovativa esca in pasticche pronta all’uso.
    E’ caratterizzato da una rapida azione e da una elevata efficacia per il controllo mirato di arvicole e topi.
    La sostanza attiva contenuta in Ratron GL, il fosfuro di zinco (8 g/kg), agisce rapidamente controllando
    efficacemente le arvicole, incluse quelle di piccola taglia (generi Microtus e Myodes) e i topi.
    Modalità di applicazione
    Ratron GL deve essere applicato mediante l’utilizzo del dispositivo Appli-Gun, appositamente concepito
    per assicurare una distribuzione ottimale e sicura, rendendo possibile il posizionamento del prodotto all'interno
    delle tane, a tutela dell'operatore e degli organismi non bersaglio.
    Il flacone di Ratron GL va agganciato direttamente al dispositivo Appli-Gun. Una volta inserito il flacone, è
    sufficiente premere l’apposita leva per assicurare l’erogazione della corretta dose di prodotto, consistente in
    5 pasticche rodenticide, all’interno della tana delle arvicole e dei topi.

     
Scheda tecnica
AG
55498
38 Articoli
8025622905252
chat Commenti (0)
I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: